Re: serpenti esotici liberati in natura

Discussioni su identificazione, ambienti e comportamenti, informazioni e curiosità relative a serpenti e tartarughe, rospi e rane del nostro territorio

Moderatore: Luca Lapini

Regole del forum
Per ragioni di tutela della fauna, evitiamo di indicare con precisione la stazione in cui si trova una specie rara o minacciata
Rispondi
Avatar utente
Luca Lapini
Moderatore
Messaggi: 473
Iscritto il: 20 giu 2012
Socio di A.ST.O.R.E.: NO

Re: serpenti esotici liberati in natura

Messaggio da Luca Lapini » 28 nov 2021

Carissimi

Ricevo un video da cacciatori di beccacce della zona di Amaro che consente un paio di commenti rispetto all'oggetto

Si tratta di un serpente del grano (Pantherophis guttatus, ex Elaphe guttata) reso albinotico da incroci tra consanguinei

Di libera vendita, è nordamericano, si nutre di topi ed è molto gettonato tra terrariofili (amanti dei rettili in terrario)

Del tutto innocuo, ha ben poche possibilità di sopravvivere in natura

Meriterebbe recuperarlo e consegnarlo ad un appassionato che se ne occupi

E' stato naturalmente subito identificato come un rarissimo saettone albino dal solito esperto pieno di zelo e prosopopea

In realtà basta guardare le macchie che si intuiscono sotto la livrea albinotica da inbreeding per identificare facilmente la specie

Sono in vendita ormai albini di molte specie di serpenti, ma la forma delle macchie di P. guttatus è abbastanza diagnostica nel confronto con gli albini di altre specie molto commerciati (Lampropeltis, ecc.)

Cordialità,

Luca Lapini
Allegati
Pantherophis guttatus.doc
(153.5 KiB) Scaricato 48 volte

Avatar utente
Luca Lapini
Moderatore
Messaggi: 473
Iscritto il: 20 giu 2012
Socio di A.ST.O.R.E.: NO

Re: Re: serpenti esotici liberati in natura

Messaggio da Luca Lapini » 28 nov 2021

Ricordiamo che il rilascio di alloctoni è proibito per legge, al fine di evitare ulteriori squilibri

In merito a questa specie Nicola Bressi mi ricorda che esiste una sola popolazione di P. guttatus in Europa, acclimatata nei dintorni di Londra e giustamente perseguitata

L'animale ripreso nella zona di Amaro, comunque, ha ben poche possibilità di sopravvivere, vista la colorazione bianca che ne amplifica la visibilità

Cordialità, Luca Lapini

Avatar utente
Luca Lapini
Moderatore
Messaggi: 473
Iscritto il: 20 giu 2012
Socio di A.ST.O.R.E.: NO

Re: serpenti esotici liberati in natura

Messaggio da Luca Lapini » 29 nov 2021

Carissimi,

L'interessamento di Sofia Monai, appassionata di rettili e compagna di un cacciatore della zona di Amaro, ha consentito di:

1-Verificare che la bestiola oggi (29 novembre) era ancora viva
2-Che era ancora nel luogo esatto dove era stata ripresa

Semi congelato, il serpente del grano, era ancora lì

Su stimolo di Sofia abbiamo quindi potuto richiedere un intervento della Stazione Forestale di Tolmezzo grazie alla immediata disponibilità di F. Cimenti, coordinatore del CFR FVG

L'ufficialità dell'intervento CFR si colloca infatti nel quadro delle attività istituzionali del Corpo Forestale Regionale, tra le altre cose responsabile del contenimento degli alloctoni, categoria alla quale appartiene anche Pantherophis guttatus

Così, verso le 14.00, sono intervenuti ufficialmente gli agenti della Stazione Forestale di Tolmezzo, che hanno avviato un iter corretto per l'animale

Semi-congelata, la bestiola soffia furiosa testimoniando una discreta vitalità nonostante il freddo patito

In allegato, una immagine della cattura (foto SF CFR RAFVG Tolmezzo), la cui diffusione è stata gentilmente autorizzata dal coordinamento CFR

Una serpente decisamente fortunato, che ha scampato la morte per congelamento, la cattura da parte dei soliti equivoci appassionati e verrà in seguito allevato con la debita attenzione in un Cras FVG autorizzato

Cordialità, Luca Lapini
Allegati
Pantherophis guttatus Zona Amaro 29nov 2021IMG-20211129-WA0015.jpg

Avatar utente
Luca Lapini
Moderatore
Messaggi: 473
Iscritto il: 20 giu 2012
Socio di A.ST.O.R.E.: NO

Re: serpenti esotici liberati in natura

Messaggio da Luca Lapini » 30 nov 2021

Carissimi

Sono ammalato, ma ho ricevuto il video della cattura del serpente in parola dal coordinatore CFR RAFVG

Nelle sequenze della cattura si vede bene che si tratta di una femmina, raccolta con estrema gentilezza con dagli agenti CFR della Stazione Forestale di Tolmezzo

Signorina fortunata, raccolta da operatori attenti e gentili

Bella storia

Bello il livello di gentile operatività raggiunto dalla Forestale Regionale

Cordialità, Luca Lapini

Avatar utente
Luca Lapini
Moderatore
Messaggi: 473
Iscritto il: 20 giu 2012
Socio di A.ST.O.R.E.: NO

Re: Re: serpenti esotici liberati in natura

Messaggio da Luca Lapini » 30 nov 2021

Ecco una bella uscita di stampa sulla storia della serpentessa albina, realizzata grazie alla collaborazione del coordinamento CFR RAFVG

https://www.google.com/search?q=srpente ... e&ie=UTF-8

Cordialità, Luca Lapini

Avatar utente
Luca Lapini
Moderatore
Messaggi: 473
Iscritto il: 20 giu 2012
Socio di A.ST.O.R.E.: NO

Re: serpenti esotici liberati in natura

Messaggio da Luca Lapini » 23 dic 2021

Carissimi

A proposito della potenzialità di acclimatazione di Pantherophis guttatus (ex Elaphe guttata) in Italia

E' già accaduto

https://www.researchgate.net/profile/Vi ... bridae.pdf

https://www.researchgate.net/publicatio ... Colubridae

Ciò giustifica la particolare attenzione del CFR RAFVG alla sua presenza in natura nella zona do Amaro

cordialità, Luca Lapini

Rispondi