Canis aureus in val Brembana

Discussioni su identificazione, ambienti e comportamenti, informazioni e curiosità relative ai mammiferi selvatici del nostro territorio

Moderatore: Luca Lapini

Rispondi
Avatar utente
Luca Lapini
Moderatore
Messaggi: 166
Iscritto il: 20 giu 2012
Socio di A.ST.O.R.E.: NO

Canis aureus in val Brembana

Messaggio da Luca Lapini » 25 giu 2017

Come da accordi comunico alla lista gli esiti della survey bioacustica condotta nel territorio del Parco delle Orobie Bergamasche per stabilire in prima approssimazione se Canis aureus sia presente con un solo esemplare isolato oppure con un branco familiare.

La survey è stata condotta da Luca Lapini, Carlo Comazzi, Luigi Nervi, Stefano Locatelli nel corso della notte tra del 23-24 giugno 2017. Meteo ideale.

È stato possibile coprire tutta l'area con quattro diversi punti di stimolazione standard, dai quali le emissioni sono udibili per un raggio di 2 km.

Visto il piccolo ma tormentato territorio montano dell'alto bacino della val Brembana interessato dalle verifiche non sarebbe stato possibile emettere da più punti.

Non è stata ottenuta alcuna risposta.

È dunque verosimile affermare che lo sciacallo ripreso da Stefano Locatelli i primi di giugno sia un maschio giovane in dispersione. In questa condizione, infatti, gli animali non rispondono alle stimolazioni in playback.

Al contrario, i gruppi riproduttivi rispondono sempre con risposte corali con significato di segnalazione territoriale.

Sono probabili ulteriori approfondimenti, dei quali sarete opportunamente informati.

Cirdialita', Luca Lapini

Rispondi