Nuovo investimento di sciacallo dorato in Alto Adige

Discussioni su identificazione, ambienti e comportamenti, informazioni e curiosità relative ai mammiferi selvatici del nostro territorio

Moderatore: Luca Lapini

Rispondi
Avatar utente
Luca Lapini
Moderatore
Messaggi: 256
Iscritto il: 20 giu 2012
Socio di A.ST.O.R.E.: NO

Nuovo investimento di sciacallo dorato in Alto Adige

Messaggio da Luca Lapini » 20 nov 2019

Il 26 novembre 2019 è stato investito da automobili un giovane maschio di sciacallo di 9700 grammi nel Comune di Campo di Trens, Bolzano. A giudicare dalle immagini pubblicate dal quotidiano Dolomiten , dal sesso e dai dati ponderali rilevati da vari collaboratori, l'animale sembra essere un giovane di otto nove mesi. È il secondo esemplare rinvenuto già morto in questo comune nel corso del 2019. Il primo (un maschio residente di 13 kg) fu rinvenuto il 13 aprile 2019 e fu attribuito ad uccisione da parte dei lupi (Auckenthaler, 2019; si veda anche https://www.habitatonline.eu/). I due punti di rinvenimento distano circa un km, forse indicando la localizzazione del gruppo familiare di questi animali. È opportuno ricordare che la dispersione dei maschi giovani di sciacallo dorato dal proprio gruppo territoriale viene avviata dal primo picco ormonale, che in questi animali si verifica a un anno di età. In questo momento gli animali pesano dieci undici kg. Non è il primo dato riproduttivo per Canis aureus in Alto Adige. Il primo cucciolo altoatesino della specie è stato infatti ripreso sul Soennenberg sopra Silandro (BZ) da D. Righetti (Provincia di Bolzano) il 16-17 maggio 2014. Se verrà confermata la presenza di un nuovo gruppo riproduttivo di questa specie protetta in Alto Adige sarà possibile documentarne l'ulteriore espansione verso Ovest. Si tratterebbe infatti del gruppo riproduttivo più occidentale noto in Italia (cfr. ancora https://www.habitatonline.eu/). Trattandosi di una specie particolarmente protetta (LN 157/92) che in Italia sta ancora sotto i 100 esemplari (https://www.habitatonline.eu/), è opportuno che venga data debita attenzione ai dati relativi alla sua presenza ed espansione. Si conferma purtroppo anche che la mortalità da road kills è una delle principali cause di morte di questa specie particolarmente protetta in Italia. Cordialità, Luca Lapini.
--
Inviato da Libero Mail per Android

Avatar utente
Luca Lapini
Moderatore
Messaggi: 256
Iscritto il: 20 giu 2012
Socio di A.ST.O.R.E.: NO

Re: Nuovo investimento di sciacallo dorato in Alto Adige

Messaggio da Luca Lapini » 20 nov 2019

Mi è stato segnalato un errore di data nel messaggio relativo al recente investimento di un altro giovane sciacallo in Alto Adige.
Si tratta del 16 novembre 2019, naturalmente.
Il video del cellulare è troppo piccolo.
Sorry
Luca Lapini

--
Inviato da Libero Mail per Android

Rispondi