Luì forestiero?

Sezione dedicata all'identificazione di avifauna.
Si possono caricare fotografie o inserire descrizioni il più dettagliate possibile

Moderatori: Domen Stanič, capitanotj

Regole del forum
Per ragioni di tutela dell'avifauna, non sono ammesse foto di nidi, colonie, uova o nidiacei e in ogni caso che lascino supporre un potenziale disturbo ai soggetti ritratti.
Rispondi
Avatar utente
Accipiter gentilis
Site Admin
Messaggi: 343
Iscritto il: 3 mag 2012
Socio di A.ST.O.R.E.: SI
Località: WP

Luì forestiero?

Messaggio da Accipiter gentilis » 15 ott 2014

Buongiorno a tutti,
visto il potenziale interesse dell'avvistamento di Enrico, apparso in mailing list, provvedo io ad allegare alcuni scatti, accanto al testo del messaggio:

Ciao Ragazzi,
ho bisogno del vostro prezioso aiuto per un'identificazione "delicata".
Questo pomeriggio ore 16:20 mi trovavo alla Cona, stavo camminando e appena dopo il recinto dei cavalli, sulla destra, ho notato un gruppetto di 4 o 5 uccellini.
Mi sono avvicinato e subito sono volati via; tutti tranne uno che era posato su un ramo di rose. Non ne avevo mai visto uno simile.
Non sono ancora bravo nell'identificare tutte le tipologie di Luì ma sono abbastanza sicuro che quelli che si vedono di solito hanno un colore verdastro piuttosto omogeneo a guardarli da lontano. Questo invece aveva due barre bianche ben evidenti sulle ali. Così come il sopracciglio che mi è sembrato molto vistoso.
Vi inoltro le foto che ho scattato. Sono crop al 100%, non hanno molto dettaglio. Sono state fatte a mano libera da una distanza non ottimale. Le ho fatte solo per documentare l'avvistamento.
Fatemi sapere cosa ne pensate, c'è una buona probabilità che abbia preso un abbaglio. ;-)
Grazie mille per l'aiuto.
Buona serata,

Enrico Pasini
Allegati
1.jpg
1.jpg (378.63 KiB) Visto 3839 volte
2.jpg
2.jpg (384.8 KiB) Visto 3839 volte
3.jpg
3.jpg (391.81 KiB) Visto 3839 volte
4.jpg
4.jpg (386.77 KiB) Visto 3839 volte
5.jpg
5.jpg (372.7 KiB) Visto 3839 volte
__________
Massimo Grion

Avatar utente
igor maiorano
Messaggi: 55
Iscritto il: 31 mag 2012
Socio di A.ST.O.R.E.: SI

Re: Luì forestiero?

Messaggio da igor maiorano » 15 ott 2014

Forestiero tutta la vita!
Se non sbaglio è una specie nuova per la riserva, complimenti.
Ciao
Igor

Avatar utente
Enrico
Messaggi: 4
Iscritto il: 21 ago 2013
Socio di A.ST.O.R.E.: NO

Re: Luì forestiero?

Messaggio da Enrico » 15 ott 2014

Grazie! Mi sento molto onorato... e fortunato! ;-)
Grazie Massimo per aver caricato le foto.

Avatar utente
Accipiter gentilis
Site Admin
Messaggi: 343
Iscritto il: 3 mag 2012
Socio di A.ST.O.R.E.: SI
Località: WP

Re: Luì forestiero?

Messaggio da Accipiter gentilis » 15 ott 2014

Ecco in sintesi l'epilogo della fruttuosa ricerca di oggi: stamattina, dopo essere stato re-individuato e monitorato nei suoi spostamenti, l'individuo è stato in seguito catturato, misurato, inanellato e rilasciato nella stessa zona frequentata durante la mattina. Non ci resta che augurargli buona continuazione del suo viaggio (beer)
Allegati
YBW01.jpg
YBW01.jpg (170.23 KiB) Visto 3792 volte
__________
Massimo Grion

Avatar utente
igor maiorano
Messaggi: 55
Iscritto il: 31 mag 2012
Socio di A.ST.O.R.E.: SI

Re: Luì forestiero?

Messaggio da igor maiorano » 15 ott 2014

stupendo, per me il "re di tutti gli uccelli"

Avatar utente
Accipiter gentilis
Site Admin
Messaggi: 343
Iscritto il: 3 mag 2012
Socio di A.ST.O.R.E.: SI
Località: WP

Re: Luì forestiero?

Messaggio da Accipiter gentilis » 15 ott 2014

Veramente affascinante. L'individuo pesava ca. 8 gr. - una mirabolante rotta migratoria, sulla cui spiegazione indugiano ancora molte perplessità ... qui una breve sintesi dello status in UK e Europa:
http://www.birdwatch.co.uk/categories/a ... 4&item=487

Al seguente link un breve ma interessante confronto tra Luì forestiero e Luì di Hume, due specie facilmente sovrapponibili sul campo: http://fuglar.no/turoy/images/humei_inornatus.php

Qui per chi fosse curioso alcune informazioni:

Distribution
It extends into Europe in northern Russia. Its European breeding population is small (as few as 5,000 pairs), but the trend between 1970-1990 was unknown. No trend data were available for 1990-2000, but there was no evidence to suggest that the species declined. Although the size of the European population could render it susceptible to the risks affecting small populations, it is marginal to a much larger non-European population.
Phylloscopus inornatus has been split into P. inornatus and P. humei following Sangster et al. (2002).

Habitat
Breeds in central and east Palearctic over somewhat more northerly temperate and boreal range than Green Warbler, in contrast with it has not spread as far into west Palearctic. It appears, however, in strength of preference for open growth of broad-leaved rather than coniferous trees and shrubs. Limits of breeding range also suggest greater attachment to warm lowland, continental climate in northern areas, where common in belts of low birch, poplar, and willow, frequenting treetops. Often occurs in riverain forest. In W Himalayas, optimum breeding zone is 2500-3000 m.
__________
Massimo Grion

Rispondi